Home
|
Tecniche di Massaggio
|
Fiori di Bach
|
Oli Essenziali
|
Download
|
Aforismi
|
Massaggi Professionali
|
Contatti

Che cos'è lo yoga?

yoga

Lo Yoga è un sistema integrato di educazione per il corpo, la mente e lo spirito che si concretizza in uno stile di vita. L'arte di vivere bene messa a punto e praticata in India migliaia di anni fa. Lo Yoga si basa su verità universali ed è perciò in grado di fornire ancora oggi insegnamenti validi. La disciplina yogica non è una religione, ma un aiuto pratico basato su tecniche che possono entrare a far parte della vita di un ateo, un buddista, un ebreo, un cristiano, un mussulmano o un induista. Yoga significa unione universale. Attraverso i secoli si sono sviluppati quattro diversi "sentieri" dello Yoga: il Karma, lo Jnana, il Bhakti ed il Raja. Essi vengono spesso paragonati a quattro rami del baniano, un albero le cui radici scendono dai rami fino al suolo dando l'impressione di una pianta che spunta dal Paradiso e cresce verso la Terra. Anche se, seguendo la nostra indole, ci si può sentire più attratti da un sentiero piuttosto che da un altro, si sconsiglia l'approfondimento unilaterale della disciplina, poiché porterebbe ad uno squilibrio della personalità. Lo sviluppo della persona si ottiene con una sintesi dei quattro sentieri principali. E' bene avere un sentiero preferito, una pratica spirituale (sadhana) di base e contemporaneamente attingere alle tecniche degli altri.

Il Sentiero Attivo: Karma Yoga significa altruismo, è il sentiero attraverso il quale la mente viene purificata più velocemente ed i suoi limiti superati. Il Karma yogi lavora molto sia mentalmente che fisicamente, cerca di trascendere il proprio ego e le sue proiezioni, di servire il prossimo senza aspettarsi alcuna riconoscenza e di vedere l'unità della diversità. Ciò gli consente di mettersi in armonia con l'essenza divina che dimora in fondo ad ogni essere. Karma Yoga significa lavorare nel mondo spiritualmente, dare se stessi, ed è adatto a coloro che hanno un temperamento attivo.

Il Sentiero Filosifico: Jnana Yoga si tratta di un approccio filosofico intellettuale all'evoluzione spirituale che descrive il mondo come un illusione. Grazie a due potenti tecniche intellettuali, il Viveka, che significa discriminazione, ed il Vairagya, distacco, possiamo vedere attraverso i veli dell'illusione, o Maya. L'Jnana Yoga viene generalmente considerato come il più difficile dei quattro sentieri. Richiede una mente chiara ed un intelletto acuto.

Il Sentiero Devozionale: Bhakti Yoga attira le persone naturalmente emotive. Poiché le emozioni non possono essere eternamente represse, il Bhakti Yoga insegna le tecniche giuste per sublimarle. Attraverso vari esercizi, come il canto, la preghiera e la ripetizione dei mantra, cioè le formule sacre, l'energia emotiva viene incanalata nella devozione trasformando la rabbia, l'odio e la gelosia in energia positiva. L'amore emotivo viene trasformato in puro amore divino. Il Bhakta yogi cerca di vedere Dio in ogni cosa. Il Namaskar, o posizione di preghiera, significa unione dell'anima individuale con l'anima divina. Questo concetto di unione con il divino attraverso la devozione, o bhakti, si trova in tutte le principali religioni del mondo.

Il Sentiero Scientifico: Raja Yoga ognuno di noi possiede enormi risorse fisiche e mentali che giacciono del tutto inutilizzate sotto l'attività cosciente della nostra mente. Per liberare queste potenzialità latenti, il Raja Yoga indica un approccio psicologico basato su un sistema pratico di concentrazione e controllo della mente. A ciò si arriva con uno stile di vita sano, un fisico in buona salute, una postura corretta, con il controllo della respirazione e con il distacco dal mondo sensibile. Solo quando tutto ciò fa parte di noi stessi è possibile raggiungere la "supercoscienza", lo stato di massima concentrazione e meditazione. L'Hata Yoga è un tipo di Raja Yoga che dà molta importanza agli asana ed al pranayama. Gli esercizi fisici o asana, sono esercizi non violenti, di allungamento, che sciolgono le articolazioni, i muscoli, i legamenti, i tendini e le altre parti del corpo. Gli asana ti aiutano a riequilibrare il sistema nervoso, migliorare la circolazione, liberare la tensione ed aumentare la flessibilità. Se eseguiti lentamente e in modo rilassato, non si limiteranno a sviluppare solo il corpo fisico, ma accresceranno le facoltà mentali e miglioreranno le capacità dello spirito.

Non si può parlare di Yoga senza parlare di Yama, Niyama e degli altri stadi.

Quali sono gli altri stadi?
1 - Yama (astensioni): verità, non-violenza, controllo dell'energia sessuale, astensione dal furto e dalla cupidigia.
2 - Niyama (osservanze): austerità, purezza, appagamento, studio, superamento dell'ego.
3 - Asana: posture statiche.
4 - Pranayama: controllo dell'energia vitale.
5 - Pratyahara: distacco dall'attività sensoriale.
6 - Dharana: concentrazione mentale.
7 - Dhyana: meditazione.
8 - Samadhi: stato di super coscienza.

Se vuoi saperne di più su YOGA visita . . .

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

- TILA'S design -