Home
|
Tecniche di Massaggio
|
Fiori di Bach
|
Oli Essenziali
|
Download
|
Aforismi
|
Massaggi Professionali
|
Contatti

Riflessologia Auricolare

auricoloterapia Storia

Fin dall'antichità è noto che l'orecchio non serve solo per udire i suoni provenienti dall'esterno, ma anche per udire le vibrazioni e frequenze emesse dall'interno del corpo.
Sebbene molti facciano risalire questa pratica terapeutica ai Cinesi, altri ai Persiani o agli Egizi, è solo nel 1953 che il medico francese Paul Nogier di Lione, impresse una svolta fondamentale all'auricoloterapia. Durante i molti anni della sua pratica di medico di base, aveva avuto l'occasione di osservare pazienti con singolari bruciature a livello dell'orecchio. Tutti risultavano provenire dalla Corsica e aver subito cauterizzazione ad opera di maniscalchi a cui si rivolgevano per la cura di sciatalgie.
Egli si rese conto che la relazione non era con il nervo sciatico, ma con la quinta vertebra lombare. Gli apparve evidente che l'antelice cauterizzato, era l'immagine riflessa della colonna vertebrale, la regione lombosacrale ne occupava la parte superiore, la regione cervicale la parte inferiore, il lobo rappresentava la testa. Nogier approfondì i suoi studi e scoprì che diversi medici dell'Ottocento avevano usato punti dell'orecchio per curare varie patologie organiche e trovò che già Ippocrate aveva parlato più volte di questa pratica.
Dopo anni di ricerche arrivò a proporre una cartografia auricolare completa che rispecchia l'immagine di un feto con l'estremità cefalica verso il basso.

Principi

Il padiglione auricolare contiene informazioni provenienti dall'intero organismo e può ritenersi un piccolo cervello, vicini al cervello principale. La superficie auricolare segnala, quindi, con i suoi punti dolorosi alla pressione, difetti di informazione e conseguenti stati di squilibrio psicofisico che possono portare ad alterazioni patologiche. I punti divengono dolorosi solo quando è presente uno squilibrio a carico dell'organo o dell'innervazione rappresentata in quel punto il quale risulterà anche alterato elettricamente

Effetti

L'auricoloterapia è efficace in caso di dolori reumatici, nelle patologie dolorose acute come strappi e contratture muscolari (lombalgie, torcicolli), sciatica, coliche epatiche e renali, cefalea, nevralgie, dolori mestruali, traumatici o degenerativi. Inoltre si riscontrano dei miglioramenti nella cura di artrosi cervicale, lombare, dell'anca, del ginocchio e del polso, tendiniti, dolori ai legamenti, herpes zoster e in tutti i disturbi connessi alla stress, come ansia, gastroduodenite, ipertensione, intossicazione da tabacco, disturbi del sonno, disturbi psicosomatici, lievi stati depressivi e così via.

Controindicazioni

L'auricoloterapia è controindicata in caso di: patologie infiammatorie dell'orecchio, infezioni in corso, durante la gravidanza e se il soggetto fa uso di psicofarmaci.



Se vuoi saperne di più su RIFLESSOLOGIA visita . . .

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

- TILA'S design -