Home
|
Tecniche di Massaggio
|
Fiori di Bach
|
Oli Essenziali
|
Download
|
Aforismi
|
Massaggi Professionali
|
Contatti

Denti: I Simboli in Bocca

massaggio antistress

La bocca è sempre stata carica di significati, giacché è grazie alla bocca che la fame è saziata, che le forze vitali sono introdotte per rigenerare il corpo, che l'aria penetra nei polmoni. E' per mezzo della bocca che si esprime il linguaggio, veicolo del nostro sentire. Che sia con un sorriso o una smorfia, la bocca svela una parte più intima di noi: allora diventa fondamentale il ruolo dei denti nel sorriso, vuoi per la loro forma, vuoi per come sono impiantati, vuoi per il rapporto fra essi. Il punto di partenza delle ricerche della dottoressa Michèle Caffin sono stati gli incisivi centrali. Gli incisivi superiori centrali corrispondono al padre e alla madre; questi denti spuntano contemporaneamente ai primi molari, quando il bambino inizia la scuola elementare. Proprio come il feto produce il bambino, il bambino si evolve producendo l'adulto. Su ciascuna arcata dentaria, i denti sono disposti in due paia: quattro incisivi, quattro premolari e quattro molari; ma abbiamo un solo paio di canini e un solo paio di denti del giudizio. Il fatto che i denti procedano per due o multipli di due ricalca il dualismo in cui viviamo.

Gli incisivi centrali superiori

Quando questi incisivi presentano uno spazio fra loro, o diastema, si chiamano comunemente "denti della fortuna". In realtà, chi ha il diastema soffre di una dissociazione tra la polarità femminile e maschile. Per un uomo, può concretizzarsi in un senso di attrazione e repulsione simultanee nei confronti della donna, mentre per la donna si manifesta nel rimettere continuamente in discussione l'uomo con cui vive. Saranno anche i denti della fortuna, ma non per chi se li ritrova. La persona con diastema avrà maggiore difficoltà a realizzare "la coppia interiore" perfetta. L'incisivo centrale superiore destro (n.11) corrisponde all'archetipo maschile. Si tratta della nozione del padre, dell'uomo, dell'autorità, di Dio, l'animus (il lato maschile interiore, tanto nella donna quanto nell'uomo). L'incisivo centrale superiore sinistro (n.21) corrisponde all'archetipo femminile. Si tratta della madre, della donna, dell'anima (il lato femminile interiore che è presente tanto nell'uomo quanto nella donna). Gli incisivi centrali raccontano le reazioni di un individuo rispetto al padre, alla madre, agli archetipi. Quando questi due valori sono ben integrati, l'individuo realizza la cosiddetta "coppia interiore",ossia l'unione delle polarità femminile e maschile che porta in sé. Spesso succede che ai bambini si rompa uno dei primi denti permanenti, ossia un incisivo centrale, ad esempio l'incisivo superiore sinistro (n.21). In questo caso si avranno difficoltà a gestire il proprio rispetto alla madre, donna, moglie. Quando gli incisivi si accavallano vi è un genitore che predomina l'altro; se è l'incisivo di destra ad accavallarsi, è il padre che predomina; se è l'incisivo di sinistra, predomina la madre. Quando uno degli incisivi è orientato all'interno possiamo dire che il padre o la madre tende a scomparire.

Gli incisivi centrali inferiori

Gli incisivi centrali inferiori (n.31 e n.41) rappresentano il posto occupato dai genitori, il posto che essi manifestano nella vita quotidiana. "Uno dei miei pazienti aveva gli incisivi superiori ben allineati, quindi un buon rapporto affettivo con i genitori. Invece gli incisivi inferiori presentavano un diastema: qualcosa non andava. In realtà, quell'uomo aveva cercato di elevarsi socialmente, lasciando la classe sociale a cui appartenevano i suoi genitori, che egli amava ma con cui non aveva più alcun dialogo. Il diastema tra i due denti traduceva la distanza che era venuta a crearsi tra lui e la sua famiglia." L'incisivo centrale inferiore destro (n.41) rappresenta il modo in cui l'archetipo femminile viene percepito e vissuto concretamente nella vita quotidiana. L'incisivo centrale inferiore sinistro (n.31) corrisponde invece al modo in cui l'archetipo maschile si manifesta nella vita quotidiana.

Gli incisivi laterali

Gli incisivi laterali (n. 12, 22, 32, 42) Questi denti percepiscono l'energia degli incisivi centrali, e le danno forma. La posizione che assumono in bocca traduce la dinamica dell'individuo e le sue reazioni rispetto agli archetipi. L'incisivo laterale è il modo in cui ci si pone rispetto al nostro primo dente. Un incisivo laterale destro (n. 12) sporgente in avanti significa che l'individuo si proietta in avanti, si prende la sua libertà, sfugge al padre. Lo stesso processo situato a sinistra, riguarderà la madre. Se interrogherete il paziente, scoprirete spesso che è diventato indipendente, interiormente, molto presto, anche senza aver necessariamente lasciato la casa paterna. Quando gli incisivi laterali superiori (n.12 e n. 22) coprono gli incisivi centrali, vuol dire che il figlio domina i genitori, oppure che i genitori sono evanescenti. Vi sono persone con incisivi laterali molto piccoli, simili a chicchi di riso; queste persone hanno un carattere molto dolce, gentile, non contrariano mai nessuno, sono prive di aggressività e non sono reattive. Gli incisivi laterali possono anche essere un po' all'indietro, e in questo caso traducono la sottomissione all'autorità paterna o materna, a seconda se l'accavallamento avviene a destra o a sinistra.




schema dentario


Tratto da "Quello che i denti raccontano di te" di Michèle Caffin

- TILA'S design -